Chi ha diritto

Chi è coinvolto in un processo, imprenditore o semplice cittadino, per un periodo di tempo irragionevole HA DIRITTO, per la “ Legge Pinto”, AD UN EQUO INDENNIZZO, sia che sia stato attore che convenuto ed indipendentemente dall’esito del processo.

Pertanto il requisito soggettivo per proporre il ricorso ex “Legge Pinto” è essere stati parte del processo.

È poi indifferente l’esito della causa perché, se vi è stata la sua decisione, si ha diritto al risarcimento sia in caso di vittoria che di soccombenza.

Inoltre, hanno diritto di proporre la domanda di equa riparazione anche gli eredi della parte processuale.

***

Se ritiene di aver subito o di subire un procedimento dalla durata irragionevole, ed hai intenzione di proporre ricorso per ottenere il dovuto risarcimento, chiama il numero 348.9751061. Riceviamo presso lo Studio Legale in Bari.

***

Durante il primo colloquio valuteremo l’effettiva possibilità di ottenere il risarcimento previsto dalla legge Pinto e/o ricevere informazioni al riguardo.

***

Se vuoi conoscere i costi del servizio, clicca qui !

One thought on “Chi ha diritto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.